Il non-essere esiste come l’essere. È solo una questione di livelli di analisi l’ammetterlo. Dai concetti al sensibile sentire corporeo attraverso emozioni e sentimenti. Salendo lungo la linea verticale che ci attraversa se essa non è frammentata scopriamo la verità in noi e nell’altro. Sentire in due: essere l’altro. Dialogo dei pensieri e del corpo e di tutto ciò che c’è in mezzo di non visibile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: