Un canto italiano (J.Cortázar)

Il presente come un appartamento di stucchi e arazzi con pareti falsamente profonde per occhi che consentono.

La porta, lì, e anche una finestra. 

Quale riporta il passato, quale contiene il futuro?

Questa colonna scavata sa di più,

però non cede il suo linguaggio di cenere

come se per aprirsi il passo nella sagomatura crudele

ci fossero necessarie altre mani non queste povere

che reggono mele e coltelli.

Identità, riunione! Esilio bello!

Dolce questo divorzio che ci brucia lento,

la lotta con il tempo continua a essere

luce di tutte le fiammate, grazia di ogni passo.

Barca in mare, arancia appesa all’azzurro,

brillìo di pesci contro le profondità!

Vedo nell’onda un segno senza oggetto, cresce

come la morte di ogni frutto, fragore

d’aria esplosa in pezzi! Ardi, cicala,

niente passa finché canti, finché

il giorno sospeso alle tue elitre

sia una bacca dolce di chitarre.

Do nome a cose chiare: questo pezzo

di pensiero è Italia. Che presente

meno macchiato di parete, meno opaco?

Spugna meridiana, lagenaria sonora,

e nella sequenza delle strade, fra oleandri rosa e pietre

questo poroso essere, questo istante che dura.

Allora, che lo strappo del disdetto amore,

il sandalo bruciato dal vento, la notte

con tutte le stelle che ti pesano sulle spalle,

siano riunione. Il grillo si affaccia,

si spezza un vimine. E questo fu, sarà,

o solamente sta accadendo? Guarda,

bevi da ogni fonte. Da te bevono i morti

senza che una nuova estate di covoni

non ti dia il diritto di dimenticare. Non rimpiangere

i vecchi anni. Essi dormono

nella tua veglia, e veglieranno come questo grillo

nella penombra del tuo sogno.

L’appartamento con stucchi e arazzi

cede all’essere che lo abita, come cede la gabbia

se il suo uccello canta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: