Si riaprono libri

Ieri.

Si riaprono libri

la rosa spaccata in due segna l’inizio 

come la mela

di uniche due metà diverse e speculari.

Chimica,

microfisica invisibile nei processi, visibile negli esiti

unisce, poi divide.

Rosa, macchia su cui proiettare amore.

Pro-gettare, amore.

Parole, parole, parole,

sequenza lineare sui fogli

legati, attaccati

legami cuciti  e ricuciti

Libri che richiudendosi ricompongono l’originaria unità.

Chimica che spacca in due, sorprendimi!

 

 

I molti molteplici i  di i-eri,

soggetti analfabeti,

errando radici di parole radicate,

soggette alle intemperie, ai suoni del luogo, al clima del momento.

Noi, ignoranti senza etimologia.

 

(Ieri 8 febbraio 2019;

I-eri 9 febbraio 2019, il giorno dell’addio)

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: