La mia casa aperta

La mia casa aperta. La mia casa è aperta, puoi riposarci, puoi dormirci, puoi rigenerarti, puoi sfamarti. Nella mia casa puoi leggerci, studiarci, cucinarci, lavartici. Nella mia casa puoi. Ma la mia casa è la tua solo se la conosci.

Parlami di me

Parlami di me, disse. Lui raccontò cose vecchie, fatti noti sterili, fatti di dolore, fatti di gioia, raccontò con sottigliezze, particolari, collegamenti, raccontò cose ora nuove. Lei si conobbe meglio.

Se il male che ci fanno le persone che ci vogliono bene è intenzionale allora non c’è tenerezza nei nostri confronti e non potremo mai non essere forti: mai potremo essere umanamente deboli.

Forse ti farò soffrire perché sono una persona piena di chiaro scuri, di nascondigli segreti anche per me, ma ti darò tutta la mia dolcezza, le mie passioni. Ti cercherò e ti solleverò. In nome di questo quando credo di non meritare il tuo amore lo desidero lo stesso. Accetterò i tuoi limiti e ti aiuterò a superarli. Se mi ami fai lo stesso. Ricomponi la mia unità per amore e sarai amato immensamente. Se mi perderai di nuovo senza fare nulla allora non mi hai mai voluto bene.

Quando vuoi bene a qualcuno ma devi lasciarlo, prima ti assicuri sempre che abbia le spalle forti e ben coperte.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: