Hai nascosto il mio amore quando ha cercato rifugio

"Lasciami in pace" dici Adduci paure per i tuoi addii Invochi dolori terzi Stringi le labbra Sporgi le labbra Fai boccuccia Agiti il corpo Allarghi le braccia Predi oggetti Sbatti oggetti Sposti oggetti Volti le spalle Sbuffi Mangi, mangi, sgranocchi. Chi sei estraneo? Mostro mostruoso che hai nascosto il mio amore quando ha cercato rifugio... Continue Reading →

Rivelazioni

Il resto ancora non utilizzato di una candela consumata e spenta, messa all’angolo di un tavolo, sopra un candelabro. Una luce non in uso, posa, immersa nella luce. “Lo sapevi che in Giappone, quando si riparano le ceramiche rotte, non si nasconde il danno ma lo si sottolinea, riempiendo d’oro le linee di frattura perché... Continue Reading →

Il limite alla felicità come sinonimo di accordo con la vita, non è il dolore, ma il dubbio di non condividere i significati, il dubbio di amare o essere amati per qualcosa che non siamo, il limite alla felicità è non conoscersi.

Grande amore.

Rischiare di scoprirsi. La paura. Rischiare di deludersi. La paura. Rischiare la felicità. La paura. La paura, l'immobilità. Illudersi di poter immobilizzare il tempo, sognare di poter fermare il tempo. Ora è tempo di rischiare d'amarsi.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: